12 02

Serramenti in allumio, serramenti in PVC e tanto altro


Scegliere gli infissi per la casa (o per un ufficio) non è semplice. Sul mercato, infatti, si possono trovare serramenti in alluminio, in legno e in PVC: ciascuna tipologia possiede caratteristiche specifiche e, dunque, risulta maggiormente adatta per certi contesti e per precise esigenze.

Come orientarsi, dunque, nel mondo degli infissi?

Ecco alcune informazioni da tenere a mente per compiere una scelta efficace e consapevole!

Serramenti in alluminio


I serramenti in alluminio sono la tipologia più diffusa. Il motivo di un simile ‘successo’ è presto detto: prezzi più bassi, ottima resistenza e durata nel tempo, versatilità e poca manutenzione.

Insomma, i serramenti in alluminio sono la soluzione per chi cerca un prodotto che, pur non costando troppo, sia capace di sopportare pioggia e umidità senza subire alcun danno.

L’alluminio, leggero e facilmente lavorabile, permette, inoltre, di realizzare forme più o meno particolari: finestre tonde, porte-finestre e verande su misura, ma anche design classici.
 

Serramenti in legno


Il legno è, tra tutti, il materiale più pregiato ed ecologico. Derivante dalla natura, dunque del tutto rinnovabile, si presta ad ogni genere di design, compresi quelli più complessi e ricercati, conferendo alla casa uno stile rustico e tradizionale, ma soprattutto un’atmosfera calda ed accogliente.

Uno svantaggio del legno è però la necessità di manutenzione.
 

Serramenti in PVC


Terminiamo con la tipologia più innovativa, che solo di recente ha preso piede su larga scala: i serramenti in PVC. Molto versatili, leggeri e gradevoli alla vista, questi infissi garantiscono un ottimo rapporto qualità/prezzo. Al contempo, offrono un buon isolamento termico e acustico e si adattano a contesti molto diversi tra loro: con un arredamento classico o moderno, all’interno e all’esterno della casa, ma anche in luoghi pubblici o di lavoro (uffici, scuole, alberghi, ecc.).

Anche il PVC, proprio come l’alluminio, richiede poche attenzioni: la manutenzione è facile e poco costosa, mentre per la pulizia si può utilizzare un semplice panno con un comune detergente.
 

Conclusioni


Se ciò che cercate è una soluzione a basso budget, ad esempio per una seconda casa di villeggiatura o per una ristrutturazione che non richieda troppe spese, i serramenti in pvc costituiscono la scelta più indicata.

Per una casa ad elevato comfort ed elegante nel design, consigliamo, invece, gli infissi in legno: gli unici che assicurano una protezione ottimale contro i rumori molesti e permettono di mantenere una temperatura stabile all’interno. Il costo maggiore dei serramenti lignei, in questo caso, può essere ‘ammortizzato’ grazie alla riduzione dei consumi per il riscaldamento e la climatizzazione.

Cliccate su www.bettinitende.com per richiedere un preventivo dei vostri serramenti.